ASSOCIAZIONE PER LA VALORIZZAZIONE DELLA

CULTURA DELLE MATEMATICHE

Pacioli 2017

Progetti

Pubblicazioni

Costituzione

Sansepolcro è conosciuta per aver dato i natali a due grandi intellettuali del Rinascimento italiano: Piero della Francesca e Luca Pacioli.
La cittadina è oggi meta di viaggi di studio, visitata da ricercatori e storici dell’arte e punto di riferimento nel mondo come patria del più grande divulgatore di scienze matematiche dell’età della rinascenza in Italia.
...LEGGI TUTTO

La storia della città non si esaurisce tuttavia nel contributo, pur eccelso, che Piero e Luca hanno dato all’arte, alla cultura e alla ricerca matematica. Sansepolcro, anche nei secoli dell’età moderna e della contemporaneità, ha rappresentato un laboratorio di innovazioni, anticipando in alcune occasioni l’evolversi della ricerca e dell’applicazione tecnologica al mondo della produzione e del lavoro.

CENTRO STUDI “MARIO PANCRAZI”

Il Centro Studi “Mario Pancrazi” è stato costituito nel 2005, sulla scia delle ricerche e delle attività didattiche svolte da Mario Pancrazi, professore di matematica nell’ITC “Fra’ Luca Pacioli” di Sansepolcro. Il Centro è stato in questi anni promotore di azioni e iniziative volte alla valorizzazione delle matematiche e allo sviluppo degli studi umanistici, scientifici, tecnici e tecnologici. Ha organizzato seminari e convegni, ha promosso eventi a sostegno dell’insegnamento-apprendimento delle matematiche, delle scienze integrate, delle tecnologie, senza trascurare gli ambiti delle cosiddette “tre culture” e favorendo la collaborazione con e tra le istituzioni formative del territorio valtiberino.

Il Centro sostiene la cooperazione tra scuole e mondo del lavoro, tra centri di educazione, università e luoghi di ricerca; premia con borse di studio gli studenti meritevoli, con l’intento di coniugare il lavoro svolto dalle istituzioni scolastiche con quello portato avanti dagli enti locali, dalle università e dalle imprese del territorio, con cui intrattiene speciali rapporti di collaborazione, programmazione e realizzazione di progetti culturali, percorsi di studi, pubblicazioni di quaderni di ricerca e di didattica.

Nel ricostruire la cultura del Rinascimento, il Centro ha promosso studi sull’umanesimo in Valtiberina e ha dedicato un’attenzione particolare a Luca Pacioli e alla sua attività di professore, di studioso, di scrittore e di divulgatore delle matematiche, riservandogli negli ultimi anni studi, pubblicazioni e convegni. Nel 2009 il Cinquecentenario del De Divina Proportione è stato ricordato, a Sansepolcro,  con un convegno e con i successivi atti. Il 2011 ha registrato, a Sansepolcro, a Perugia e a Firenze, il II Incontro Internazionale pacioliano intitolato Before and after Luca Pacioli, seguìto dalla pubblicazione degli atti. Nel 2012 è stato concluso il primo tempo degli studi su Leonardo, Pacioli e la Valtiberina. Nel 2014 il frate del Borgo è tornato a Milano, accolto nel Salone napoleonico dell’Accademia delle Belle Arti di Brera. E i risultati delle ricerche promosse sono stati esposti in un seminario ed inseriti nella pubblicazione degli atti (UB, 2014).

Nei giorni 18-19 giugno 2015 si è tenuto, a Lisbona, il IV Incontro Internazionale “Luca Pacioli” e nel 2016 il X Encuentro Esteban Hernández Esteve a Las Palmas de Gran Canaria (13 e 14 giugno), dove il richiamo al francescano del Borgo è stato ricco di suggestioni. Nel 2017, nel Cinquecentenario della morte del frate matematico, il Convegno internazionale  (14 – 15 – 16- 17 giugno) si svolge a Sansepolcro, a Urbino, a Perugia e a Firenze e pone al centro del confronto la vita e l’opera pacioliane, il suo magistero contabile, ma anche la sua visione della natura.

Luca Pacioli  2017 non celebra soltanto la durata e l’efficacia dell’insegnamento del frate del Borgo, ma vuole significare la presenza nel dibattito dei nostri giorni, nella scuola e nell’università, nei luoghi di ricerca e di comunicazione, di un modello culturale che nel francescano professore di matematica riconosce, innanzitutto nei temi della contabilità e dell’economia, ma anche nella filosofia della natura, un antesignano. Nell’epoca del trionfo dell’informatica riflettere sull’autore che ha saputo reagire con impressionante lungimiranza alla novità della stampa a caratteri mobili vuol dire interrogarsi sui nostri rapporti con la rivoluzione digitale e cominciare a formulare risposte all’altezza dei problemi che si pongono per tutti, e in particolare per i nativi digitali.  L’incontro – per tali ragioni – non coinvolge soltanto la ricerca scientifica e l’università, ma è espressamente rivolto alle scuole e a tutte le persone interessate al rinascimento delle matematiche e delle arti.

Nel 2017 e nel 2018 sono previsti altri eventi relativi alle celebrazioni del Cinquecentenario pacioliano. E, tra le iniziative culturali svolte in Valtiberina, si colloca il progetto di studio della poesia di genere, partendo dalla produzione di Francesca Turini Bufalini, nel corso del Convegno internazionale previsto a San Giustino e ad Arezzo nei giorni 10 e 11 novembre 2017.

Richiedi l'iscrizione al Centro Studi "Mario Pancrazi" - La tua iscrizione aiuterà il centro a elaborare ogni anno un programma di iniziative rivolte alla città e ai giovani in formazione con l’intento di conseguire obiettivi spendibili in ambito lavorativo e sociale. RICHIEDI ISCRIZIONE ORA

 

Sede Legale: Via Piero della Francesca, n. 43
52037 Sansepolcro (AR)
C.F.: 91006530512
Pec: xxxxxxxxxxxxxxx
Tel.: +39 347 29.61.168

Presidente: Matteo Martelli

Telefono: +39 347 29.61.168

Info privacy   -   Cookie Policy

JUMP TO TOP